Meridionali si nasce, razzisti si diventa

razzismo

"Senti che puzza, scappano anche i cani. Sono arrivati i napoletani...". "Son colerosi e terremotati... Con il sapone non si sono mai lavati...". Chi ha intonato questi ritornelli razzisti è Matteo Salvini, 36 anni, deputato alla Camera, parlamentare europeo e capogruppo della Lega Nord al comune di Milano. Quanti napoletani, settentrionali di adozione, ci sono nella cosiddetta Padania? E nella sola Milano? Salvini, eurodeputato e deputato, rappresenta anche loro e il suo stipendio è pagato dalle tasse che versano. La pecunia dei terùn non olet, Salvini invece si.

Bossi : "Nei prossimi dieci anni vogliono portare in Padania 13 o 15 milioni di immigrati, per tenere nella colonia romano-congolese questa maledetta razza padana, razza pura, razza eletta", "Glielo saniamo noi il cranio a questi matti che vogliono le sanatorie. Altro che 250 mila immigrati, coi parenti si arriva a tre milioni. E se si ammettono anche i cugini è una catena aperta. C' è poi da aggiungere che i musulmani possono avere quattro mogli: e dove le mettiamo le suocere?".

E poi rassicura:"Noi non siamo razzisti, per me tutti gli uomini sono uguali, hanno la medesima dignità. Il più nero dei neri ha gli stessi diritti del mio vicino di casa. Però a casa sua".