Processo concorsi truccati all’Università di Messina, stralciata posizione rettore

È stata stralciata la posizione del rettore dell'Università di Messina Francesco Tomasello durante la prima udienza del processo sui presunti concorsi truccati all'Ateneo e su irregolarità nella gestione dei finanziamenti per il progetto scientifico 'Lipin'. Gli avvocati di Tomasello hanno presentato, a sostegno dell'istanza di stralcio, una serie di documenti che avrebbero dimostrato il legittimo impedimento del loro assistito a partecipare al processo.

Il processo è dunque andato avanti per gli altri 22 imputati. L'udienza è stata aggiornata al 13 luglio. Sul processo pende laveterinaria richiesta di spostamento al tribunale di Reggio Calabria per legittimo sospetto.