Salviamo Forte san Jachiddu

di S.I.

Non so quanti di voi conoscano il Forte San Jachiddu... uno dei forti più belli e più curati di Messina; la coop. Scirin lo gestisce e se ne prende cura con amore, dedizione e passione,ed il posto è simbolo di una vera vocazione per la bellezza e per la natura. Un barlume di civiltà in una città che questa parola la conosce poco, pochissimo.

Potete scoprire qualcosa su: http://www.fortesanjachiddu.it/ anche se una pagina web non potrà mai rendere davvero l'idea.

Qual è il problema, vi chiederete. Beh, pare che in questa città ci siano poche case, poche palazzine brutte, costruite male, senza alcun criterio se non quello del guadagno a tutti i costi in barba a tutto e tutti. Pare che si chiami capitalismo. Dicevo, sembra che ce ne siano poche, perchè ne vogliono costruire altre. I palazzinari sono squali sempre affamati, alimentati da generosi finanziamenti e dalle colline edificabili.

In questo momento stiamo rischiando che la collina del forte venga cementificata, in base alla riproposizione di un piano quadro che prevede l'edificazione di un insediamento edilizio di 40mila mq (quanto la cittadella fieristica, per farvi un'idea) sulla collina del forte.

Ieri sera Mario Albano ha lanciato l'allarme... non so ancora bene quali saranno le iniziative di difesa e di protesta che verranno prese a tal proposito, però iniziamo a contarci.

Esiste già un gruppo in Facebook, fondato da Valeria Vincenzo, dal quale sono state tratte le considerazioni presenti in questo articolo alle quali ci associamo, oppure contattiamo la Cooperativa Scirin, a questi indirizzi: info@fortesanjachiddu.it

lucia@fortesanjachiddu.it

Cell. n.:  329/0476468

Uniamoci.