“Inquinate le foci di 7 fiumi siciliani”

Ancora dati negativi da Goletta verde: a Catania situazione critica per il Simeto. Noto, Salina e San Vito lo Capo si riscattano con le Cinque vele. Le cattive notizie per il mare della Sicilia viaggiano lungo i corsi dei fiumi: sono ben sette i punti critici rilevati dalla Goletta verde di Legambiente che oggi a Messina ha esposto i risultati delle analisi.

Sono gravemente inquinate le foci di Salso (Ag), Alcantara (Me), Imera (Pa), Nocello (Pa), Modica (Rg) e Irminio (Rg), è inquinata quella del Simeto (Ct). Ma al pesante bilancio dei punti critici lungo le coste siciliane contribuiscono anche tratti di costa che non hanno nulla a che fare con gli estuari dei fiumi, come dimostra la grave contaminazione da streptococchi ed escherichia coli sulla scogliera Santa Panagia a Siracusa.

In Sicilia, però, non è tutto buio: ci sono 33 località balneari presenti nella Guida Blu di Legambiente e Touring Club e tre delle tredici località insignite della Cinque vele nell'edizione 2009 della Guida Blu sono siciliane: Noto (Sr), isola di Salina (Me) e San Vito lo Capo (Tp).

0613Inqui (Dario Buonfiglio)