Vertenza Stretto: Cgil, ancora solo promesse dal Governo

'''Siamo preoccupati per il moltiplicarsi dei Tavoli e delle promesse da parte del Governo, poi sistematicamente disattese''. A dirlo in una nota e' la Cgil di Messina dopo l'incontro che si e' tenuto ieri a Roma sulla vertenza dello Stretto. ''La prima meta' del 2009 - dice Lillo Oceano, segretario generale della Cgil di Messina - e' gia' passata e mentre il nord ha fatto incetta di risorse, qui non e' arrivato nulla. Non vorremmo che dal Tavolo di venerdì tornasse fuori la solita foglia di fico del Ponte, scusa efficace per bloccare qualunque impegno di spesa concreto per le infrastrutture nel nostro territorio''. Per la Cgil obiettivo fondamentale del sindaco ''deve essere l'impegno concreto sulle risorse necessarie a garantire a Messina il ruolo di hub intermodale dello Stretto, snodo centrale verso il continente e i paesi del sud del Mediterraneo''.

enotria_004Dal nuovo incontro previsto per venerdì, la Cgil chiede al sindaco ''di ottenere garanzie certe su: i finanziamenti necessari al collegamento veloce tra Messina e Reggio, e al servizio tra Messina e l'aeroporto di Reggio, l'ampliamento del porto di Tremestieri, il rinnovamento della flotta Fs, l'incremento del trasporto merci''.