PIANO PRODUZIONE TRENITALIA

Per illustrare la criticità delle conseguenze del disimpegno di Fs dalla Sicilia, nei collegamenti nello Stretto e nelle infrastrutture di controllo e manutentive di Messina, i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl, Uil, Orsa e Fast hanno incontrato a palazzo Zanca, l'assessore al lavoro, Melino Capone. Nel corso del confronto sono state evidenziate le negatività sia occupazionali che di offerta di servizi emerse dal Piano di produzione, presentato ufficialmente da Trenitalia Divisione passeggeri ai sindacati, lo scorso 29 luglio. Capone ha confermato che il sindaco Giuseppe Buzzanca ha avuto rassicurazioni da parte del ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, che “le notizie stampa relative ad un piano di smobilitazione delle ferrovie da Messina e da parte della Sicilia sono prive di fondamento". Capone ha confermato che l'Amministrazione comunale vigilerà sull'operato delle Ferrovie e non si consentirà a Rfi nessun salto in avanti e si intensificheranno gli interventi per evitare qualsiasi piano di dismissione.