Allerta afa a Messina, Perugia, Civitavecchia, Rieti e Roma

(Adnkronos/Ign) - La Protezione Civile prevede una pesante ondata di caldo che interesserà tutta l'Italia, in particolare saranno cinque le città più colpite dall'afa. L'allerta di livello 3, il più alto, è stata rilevata a Civitavecchia, Messina, Perugia, Rieti e Roma. Il livello 3 prevede ondate di calore e condizioni meteorologiche a rischio che persisteranno per tre o più giorni consecutivi. Nelle 5 città investite dall'ondata di afa, le temperature massime percepite sono stimate oltre i 30 gradi con punte di 38 a Civitavecchia e Roma. Caldo afoso e allerta a livello 2 anche a Ancona, Bari, Bologna, Brescia, Campobasso e Milano.

I livelli di allerta vengono individuati dalla Protezione civile grazie al Sistema Nazionale di Sorveglianza, previsione e di allarme per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute della popolazione. Uno strumento che consente di registrare, per ogni specifica area urbana, le condizioni meteo-climatiche che possono avere un impatto significativo sulla salute dei soggetti vulnerabili.