Chiudono familiare in bagno in mezzo escrementi, arrestati

prigionieri-del-silenziox224I carabinieri hanno arrestato una donna di 49 anni e il marito di 59 anni con l'accusa di sequestro di persona, maltrattamenti e abbandono di persona incapace. I due avevano rinchiuso in un bagno - stanzino il padre della donna di 81 anni non vedente . I carabinieri dopo una segnalazione lo hanno liberato entrando nell'abitazione al villaggio di Santa Margherita, a Messina. L'anziano, pensionato, impossibilitato a badare a se stesso, viveva con la figlia da sette anni. Era disidratato, ed  è stato immediatamente trasferito al Policlinico, dove i medici hanno stabilito che si trovava in quelle condizioni da almenoun anno. Secondo i militari dell'Arma uno dei motivi che potrebbero aver spinto i familiari a segregare l'anziano sarebbe stato la possibilità di usufruire della pensione dell'uomo. La figlia arrestata insieme al marito dai carabinieri, aveva infatti in custodia il padre e andava personalmente a prelevare la pensione di 1.500 euro.