Famiglia Cristiana critica duramente il governo: “Un’estate spesa male”

Senza il lavoro degli immigrati 'saremmo tutti piu' poveri', scrive Famiglia Cristiana che torna a criticare la politica del governo.

Nell'editoriale del prossimo numero, il settimanale cattolico parla di immigrazione e di politica economica lamentando che solo 'spiccioli e promesse' sono stati riservati dal governo alle famiglie italiane.

Quello dell'immigrazione, scrive 'e' il problema piu' sentito in questa estate di sconci pettegolezzi e di polemiche assurde fino al ridicolo'.

(Ansa, 25 agosto)