Puglia, grave per aborto clandestino

E' romena. I medici lottano per salvarla. Indagini in corso

Una donna romena, di 35 anni, e' ricoverata in gravissime condizioni a Monopoli, per le conseguenze di un aborto clandestino. La donna si e' presentata nel pronto soccorso dell'ospedale e subito i medici hanno deciso di eseguire un intervento chirurgico. Le e' stato asportato l'utero e un'ansa intestinale perforati a causa di un probabile aborto clandestino. I medici hanno presentato denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini.

(ANSA)