Curiosità dall'”altro mondo”: ‘Casa di Piacere’ australiana chiude per… stress delle prostitute

piacere

Un bordello australiano ha temporaneamente chiuso i battenti per far riprendere le sue prostitute stremate dall’assalto di battaglioni americani.

La casa di piacere di Langtrees, a Perth (Australia), ha infatti ricevuto negli ultimi tre giorni ben 580 prenotazioni da parte di tre navi da guerra americane momentaneamente approdate in zona.

La proprietaria del bordello, Mary-Anne Kenworthy, ha detto che i marinai e i soldati erano particolarmente stressati – erano di ritorno dall’Afghanistan – e sessualmente agitati per essere stati a lungo in mare. La conseguenza è stata che hanno a tal punto stancato le prostitute da costringere Mary-Anne a chiudere il posto per non perdere la reputazione, accumulata in anni di lavoro, di un servizio di buona qualità. “Non venderei mai un hamburger a un uomo se sapessi che il pane è raffermo –ha sentenziato l’onesta proprietaria – Ho sempre offerto un servizio di qualità. E se quel livello non è più raggiunto perché le ragazze sono stanche preferisco chiudere le porte. Non mi interessa se sono i soldi degli Yankee, i tuoi soldi o di qualcun altro; tutti meritano il giusto valore per i loro dollari”.

(Fonte: The West Australian)