Senza lavoro o s’impazzisce o si muore

munch_urlo_big

Un disoccupato ha ucciso la moglie e un figlio, ridotto in fin di vita l'altro figlio e la padrona di casa e ha provato a suicidarsi.

La padrona di casa li ospitava da 20 anni.

L'uomo, di origini torinesi, ha ingurgitato una gran quantita' di farmaci e di alcol, ha chiamato il 113 per avvertire del dramma e poi e' caduto battendo la testa e finendo in coma. E' successo la scorsa notte a Sabbione, frazione di Reggio Emilia.

(Ansa, 31 agosto)