2 Settembre 2009

Calcio, Serie D: Manitta, Di Napoli e… l’ACR Messina

sanfilippo

Il calciomercato estivo non è andato come sperava Emanuele Manitta. Il portiere non ha trovato collocazione tra i professionisti e si allena con l'Acr Messina. Di Napoli si incontrerà nei prossimi giorni con il presidente della Salernitana per definire la sua situazione. E' a buon punto una delle due trattative intavolate da Pecorelli. Domani Quinto firmerà l'accordo economico. Rinviata a domani la visita della Commissione di Vigilanza per verificare l'agibilità del San Filippo. E' fatta per la "ciliegiona sulla torta".

Le trattative tra Emanuele Manitta e le società di serie A che avevano richiesto di contrattualizzarlo non sono andate a buon fine. L'ex portierone giallorosso potrebbe rimanere disoccupato fino a Gennaio o, addirittura, per tutta la stagione. Non è la prima volta che accade, l'estremo difensore ormai è abituato a questi periodi di "precariato" e sa di poter spuntare, al massimo, un contratto per una stagione.

 Il Messina, chiaramente, è tornato alla carica per assicurarsi le prestazioni dell'estremo difensore, ma la richiesta di Manitta è notevolmente superiore a quanto sarebbe disposto ad esborsare l'Acr Messina. "Se abbassasse le pretese del 70% potremmo pensare a tesserarlo". Così il consulente di mercato Riccardo Solaroli, che oggi ha seguito i giallorossi durante l'allenamento al Celeste. 

 Da un estremo all'altro. Riguardo lo svincolo di Arturo Di Napoli bisognerà aspettare ancora qualche giorno. Il presidente della Salernitana è fuori sede e rientrerà domani sera. E' probabile che Giovedì i due si incontreranno per definire la situazione. 

Messina News - @InfoMessina.it