7 Settembre 2009

Tenuto a Nicolosi il Consiglio Nazionale dell’UISP Lega Montagna

www.uisp.it
Si è tenuto a Nicolosi (CT), dal 4 al 6 settembre, il Consiglio Nazionale della UISP Lega Montagna, che ha visto la partecipazione di trenta dirigenti provenienti da ogni regione d’Italia.

Il Presidente dell'UISP Lega Montagna Santino Cannaò

È la prima riunione ufficiale dell’associazione che si svolge in Sicilia, in uno dei parchi ad elevato valore ambientale e naturalistico. Proprio per queste qualità l’Etna è stato individuato come luogo ideale per l’incontro di un’associazione che ha una vocazione spiccatamente ambientalista.

Ai lavori d’avvio hanno partecipato il Sindaco di Nicolosi, Antonino Borzì, il rappresentante delle funivie dell’Etna, Francesco Russo, l’Assessore al turismo Marisa Mazzaglia, e l’Assessore allo sport del comune di Nicolosi Giuseppe Di Mauro.

Santino Cannavò, Presidente della UISP lega nazionale Montagna e referente nazionale per l’ambiente e la sostenibilità ambientale, ha sottolineato come il desiderio dell’UISP sia quello di allargare il più possibile le “palestre all’aria aperta” nelle quali possa essere svolto sport in ambiente naturale nei rispetto della natura stessa, riducendo l’impatto ambientale sul territorio che ospita le attività e le varie iniziative

All’interno del suo intervento Cannavò ha informalmente auspicato la possibilità di stilare un protocollo d’intesa tra Ente Parco e UISP affinché si possano programmare attività sportive e ricreative compatibili con l’ambiente, ma anche utili allo sviluppo socioeconomico del territorio stesso.

A seguire, ben apprezzato l’intervento di Nino Bellia, giunto in rappresentanza della fondazione “Angelo D’Arrigo” e lungamente applaudita la clip video nella quale venivano evidenziate le tappe fondamentali dell’impegno di Angelo D’Arrigo nei confronti dell’ambiente e della fauna, con particolare riferimento ai rapaci.

Di grande valore formativo le immagini proposte che hanno posto l’accento su come l’uomo possa continuare a sognare, a credere negli ideali, e crescere nell’ambiente ossequiando le regole finalizzate a rendere minimo, e comunque sostenibile, il suo impatto con il territorio.

Nella tre giorni siciliana decisamente rilevante nella riuscita dell’incontro, la disponibilità del Comune di Nicolosi, del Parco e delle funivie dell’Etna e la grande competenza organizzativa dell’Associazione Pianeta Etna e del Consorzio Etna Tourism.

Notevoli i punti trattati e le delibere effettuate dalla UISP Lega Montagna alle pendici del vulcano siciliano. Tra questi vanno evidenziate le future collaborazioni con il mondo della scuola, su tematiche ambientali e sportive ad inclusione, senza l’esclusione di alcun partecipante, le collaborazioni con gli Enti parco, che vanno ad aggiungersi ai sei protocolli siglati all’inizio dell’anno, la promozione di attività culturali interne alle manifestazioni organizzate dalla UISP Lega Montagna e la realizzazione di un documento aggiornato sulle condotte etiche da rispettare per svolgere un’attività sportiva che risulti compatibile con il territorio e rispettosa dell’ambiente.

L’attenzione finale del Consiglio svolto a Nicolosi è stata rivolta al settore tecnico ed alla sua formazione.

Particolarmente gradita ai partecipanti è risultata l’escursione sull’Etna, organizzata all’interno dei lavori stessi del Consiglio, che ha permesso loro di apprezzare gli scenari unici che il “mongibello” è riuscito ad offrire grazie alle condizioni meteo ottimali.