9 Settembre 2009

Venezia: Neshat, Iran sara’ libero

Il mio film vuole essere un messaggio di speranza, ce la faremo

Tratta da: http://artradarasia.files.wordpress.com

La regista iraniana Shirin Neshat, in concorso oggi a Venezia 66, ha indossato la sciarpa verde del movimento a sostegno di Mussavi. ''Il mio Paese un giorno sara' libero. Questo film che parla dei giorni cruciali del '53 - ha detto la fotografa e videoartista - vuole essere un messaggio per tutti gli iraniani che credono di perdere la speranza. Non sentiamoci sconfitti, un giorno ce la faremo''. Il suo film "Women without men" tratto dal romanzo di Shahrnush Parsipur. (ANSA)