10 Settembre 2009

‘Ndrangheta: sequestrato il patrimonio di un imprenditore di Gioia Tauro

La Direzione Investigativa Antimafia di Reggio Calabria sta eseguendo il sequestro del patrimonio e dei beni personali, societari, aziendali e finanziarie di un imprenditore della Piana di Gioia Tauro, coinvolto, nel maggio dello scorso anno, nell'operazione della DDA della citta' dello Stretto sulla costruzione e gestione del mega centro commerciale "Porto degli Ulivi di Rizziconi. Il valore dei beni e' stimato sui 55 milioni di euro. Il La-Dia-di-Reggio-Calabria-sequestra-beni-pe-40-milioni-di-euro_largeprovvedimento di sequestro e' stato emesso dalla sezione Misure di Prevenzione del tribunale reggino che ha accolto la richiesta avanzata in tal senso dalla Procura Distrettuale.