13 Settembre 2009

Terremoto e conseguente sciame sismico in Venezuela

di Sostine Cannata

Tratta da: www.huffingtonpost.com

Ieri alle 21,50 in Italia, 15,36 ora locale, 20:06:25 UTC (Tempo Universale Coordinato) un forte terremoto di magnitudo 6,4 ha colpito il centro nord del Venezuela, scuotendo anche Caracas la capitale, e provocando danni ad alcune costruzioni. Al terremoto è seguito uno sciame sismico con una quindicina di scosse di assestamento, le due più forti del 4° grado della scala Richter e l’ultima registrata alle 10,15 (ora italiana) di stamattina, sempre a nord est di Moròn come il principale, di 3,9 gradi. Al momento si ha notizia di quattordici feriti, tutti provocati dalla scossa di 6,4 gradi. Due delle vittime, un bambino di 9 anni e un ventiseienne sono seriamente feriti alle gambe. Il terremoto ha avuto il suo epicentro nel nord-ovest del paese, e precisamente a 65 miglia (110 km) dalla costa caraibica del Venezuela, ad una profondità di 10 km, con latitudine 10.757 e longitudine 67.847 (Regione sismica “Near Coast of Venezuela”).