15 Settembre 2009

Omicidio della studentessa di Yale, sospettato un tecnico

Unico a mostrare contraddizioni e fallire macchina verita'

Tratta da: http://static.blogo.it

Un tecnico di laboratorio che conosceva la studentessa di Yale uccisa e' il primo sospettato dell'omicidio di Anne Marie Le.L'uomo era abitualmente nei laboratori dell'ateneo, il cadavere era stato nascosto nell'intercapedine d'una parete. Tra gli interrogati sarebbe l'unico caduto in contraddizione e ad aver fallito la macchina della verita'. Poi non avrebbe saputo spiegare abrasioni sul collo. (ANSA)