15 Settembre 2009

Spett. Azienda Trasporti

di Orsa

SpettAdulti98

 

In coerenza con gli impegni concordati nell’incontro tenutosi il 10-11-2009, l'Or.S.A. ha temporaneamente sospeso le procedure legali precedentemente avviate in opposizione alla “diffida per scarso rendimento” impropriamente inviata ad alcuni lavoratori; pertanto, s’invitano le SS.LL. in indirizzo  ad accelerare i tempi per l’inoltro di altrettante missive nominative utili ad annullare la diffida in oggetto; così come concordato in sede di riunione.

In assenza di un immediato ed esauriente riscontro in tal senso, saremmo costretti, nostro malgrado, a riattivare da subito le procedure legali a tutela dei nostri rappresentati.

Si coglie l’occasione per ribadire la scarsa autorevolezza di tutte le componenti durante i tavoli di trattativa sindacale che spesso si trasformano in caotiche diatribe personali e decentrano l’obiettivo dall’interesse generale dei lavoratori. In riferimento all’ultimo incontro non possiamo esimerci dal segnalare l’assenza di alcuni esponenti sindacali, l’abbandono anzitempo di altri e la scarsa conoscenza aziendale delle Relazioni Industriali.  Queste consolidate “cattive abitudini” andrebbero del tutto superate se veramente si vuole contribuire al confronto dal quale non può prescindere il risanamento dell’azienda.

Preso atto dell’infausta conclusione della riunione in questione, si chiede la programmazione mirata di un calendario d’incontri relativi ai seguenti ordini del giorno:

  • ZTL e futuro dei lavoratori impiegati in questo settore
  • Trasformazione dei contratti in scadenza (ex L.S.U.) in contratti a tempo indeterminato
  • Trasformazione dei contratti part-time in Full-Time
  • Modalità di riqualificazione dei lavoratori
  • Superamento del dumping contrattuale attraverso il riconoscimento a TUTTI i dipendenti dei premi economici attualmente previsti solo per alcune categorie.
  • Organizzazione del lavoro
  • Regolamentazione dei progressi di carriera e di eventuali cambi di qualifica.
  • Piano Industriale, programma di rilancio e progetti per il risanamento del debito
  • Monitoraggio del conflitto d’interessi e incompatibilità d’incarichi per alcuni dipendenti impegnati contemporaneamente nella rappresentanza sindacale e nella gestione del personale.