16 Settembre 2009

‘Ndrangheta: giornalisti aggrediti nella locride sotto casa di un arrestato

20090916_120352_A74B3541

I giornalisti, i cineoperatori e i carabinieri che si trovavano sotto l'abitazione di uno degli arrestati di questa notte nell'operazione contro la 'Ndrangheta nella Locride, sono stati aggrediti dalla moglie di Gerardo Guastella. La donna, infatti, ha scagliato delle piante dal balcone della sua abitazione che hanno colpito e danneggiato un'auto dei carabinieri. Un figlio dell'arrestato, poi, ha cercato di prendere a calci un altro giornalista. A Guastella sono stati sequestrati tra l'altro Rolex per 400mila euro e 130mila euro tra assegni e contanti. (Ansa, 16 settembre)

Fmc/Lme