17 Settembre 2009

Poseidone: chiuse indagini, avvisi di conclusione per 40 persone

Tra gli indagati l'ex presidente della Regione Calabria Giuseppe Chiaravallotti

Giuseppe Chiaravalloti (www.comune.crotone.it)

Il Pm di Catanzaro ha chiuso le indagini su presunti illeciti nella gestione della depurazione in Calabria. Emessi 40 avvisi di conclusione indagini. Tra gli indagati dell'inchiesta 'Poseidone' figurano, tra gli altri, l'ex presidente della Regione, Giuseppe Chiaravalloti e l'ex assessore regionale all'ambiente Domenico Basile. Le accuse contestate agli indagati, vanno, a vario titolo, dall'associazione a delinquere alla concussione, al falso. Il provvedimento e' stato firmato dal procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli e dal sostituto Paolo Petrolo. L'inchiesta Poseidone fu avviata nel 2005 da de Magistris al quale fu revocata dall'allora procuratore Mariano Lombardi dopo che il suo sostituto invio' un'informazione di garanzia al senatore Giancarlo Pittelli. Lombardi motivo' la sua decisione con il fatto di non essere stato informato preventivamente dell'informazione di garanzia. L'inchiesta conta complessivamente un centinaio di indagati la cui posizione e' ancora al vaglio della Procura che potrebbe anche procedere a richieste di archiviazione ed a stralci. Uno di questi e' gia' stato fatto e riguarda il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa. e Fabio Schettini, gia' segretario di Franco Frattini quando era vicepresidente della Commissione europea. (ANSA)