18 Settembre 2009

La denuncia del Comitato Pendolari dello Stretto: «Ancora un “sopruso” ai danni di una viaggiatrice»

“Siamo di fronte all'ennesimo sgarbo - ha precisato in una nota il presidente del Comitato Pendolari dello Stretto, Pietro Interdonato, -   perpetrato nei confronti di una viaggiatrice pendolare: ieri, infatti, intorno alle 14.40 una ragazza si accingeva a salire su una delle imbaracazioni in partenza. Giunta a meno di un metro dall'accesso però, il portellone della nave è stato bruscamente sollevato senza darle duqnue la possibilità si salire a bordo dell'imbarcazione. E come al solito sono rimaste inascoltate le lamentele degli altri pendolari che in diretta hanno assistito alla scena”. Interdonato torna dunque a denunciare con forza l'atteggiamente del gruppo privato e al tempo stesso condanna la politica dismissiva di Rfi che continua a lasciare campo libero al monopolio privato."