21 Settembre 2009

Automobilismo, F.1: radiato Flavio Briatore, due anni alla Renault

nelson-piquet-sing_1482002cUna squalifica a vita in Formula 1 per Flavio Briatore e la minaccia di sospensione per due anni nel caso in cui la Renault commetta di nuovo infrazioni gravi. E' durissima la sentenza della Fia soprattutto nei confronti dell'ormai ex team principal della scuderia francese che aveva gia' deciso di lasciare la sua squadra per ''salvarla'' da sanzioni piu' pesanti. E cosi' e' effettivamente successo: Briatore non potra' piu' mettere piede nel Circus, il suo direttore tecnico Pat Symonds non lo potra' fare per cinque anni, ma Alonso e l'attuale sostituto di Piquet Junior, Roman Grosjean, potranno continuare a correre. Sia flavio-briatore-20070828-303768 Fernando Alonso, (non e' coinvolto nella vicenda, recita il comunicato Fia) che Piquet Junior, a cui e' stata concessa l'immunita' per aver collaborato con la federazione, escono indenni dalla sentenza di Parigi. Tanto e' costata a Briatore e alla Renault la vicenda del falso incidente nella notte di Singapore 2008 quando Alonso approfitto' della situazione in pista in regime di safety car dopo il 'botto' di Piquet Junior passando in testa alla gara per aver rifornito prima di tutti poco prima dell'uscita del compagno di team. Le prime notizie sull'incidente del figlio di Nelson Piquet erano trapelate poco dopo la fine del Gran Premio di Spa il 30 agosto scorso con la conferma da parte della Fia dell'avvio di una indagine sul caso sollevato dalla televisione brasiliana Globo riguardo al Gp di Singapore, vinto proprio dalla Renault di Alonso. (Ansa, 21 settembre)