22 Settembre 2009

Emessi venti avvisi di garanzia per i medici del Papardo che avevano in cura Giovanna Russo

Il sostituto procurato di Messina, Adriana Sciglio, ha emanato 20 avvisi di garanzia dopo la morte di Giovanna Russo, affetta dal virus A H1N1. I provvedimenti sono considerati un atto dovuto  e  gli avvisi di garanzia sono stati emessi nei confronti di tutti i medici che hanno avuto, direttamente o indirettamente, in cura la paziente, ma anche a chi ha analizzato i tamponi faringei eseguiti sulla donna. Intanto all’ospedale Papardo, dove era ricoverata la Russo sono arrivati gli ispettori inviati dal ministero della Salute e dalla Regione Siciliana per compiere i dovuti accertamenti sulla morte avvenuta il 19 settembre scorso e acquisiranno i documenti clinici relativi alla degenza della paziente.