23 Settembre 2009

Sindacati: “Ospedali siciliani inadeguati”

La Cimo Asmd Sicilia denuncia la gravità dell'inadeguatezza delle strutture sanitarie esistenti in alcune province siciliane dinanzi a un'emergenza - quella dell'influenza A - che si fa, di giorno in giorno, più palese e aggressiva. Nell'ospedale Sant'Antonio Abate di Trapani funziona un day hospital di malattie infettive dal lunedì al venerdì, mentre il reparto di Pneumologia non dispone di posti in isolamento. Il paziente di Partanna, prima di essere trasferito in Rianimazione, è rimasto per due giorni ricoverato in Pneumologia assieme ad altri cinque pazienti, con il rischio di diffondere la patologia. I medici siciliani - continua la nota - si trovano oggi esposti al rischio di dover affrontare questa emergenza senza mezzi e senza linee guidaospedale(1).