26 Settembre 2009

Sanità Calabria: condannati tre medici per il bambino morto a Cosenza

di S.C.

L'ingessatura causò conseguenze letali al piccolo

Tratta da: http://www.bioblog.it

Tre medici dell'ospedale di Cosenza sono stati condannati per omicidio colposo per la morte del piccolo Andrea Bonanno, morto il 25 ottobre del 2005 all'ospedale di Cosenza all'età di sette anni. Il bambino è morto in seguito ad un periodo di coma conseguenza di un intervento per allargare il gesso che gli era stato applicato per una frattura al braccio.
Il gesso era talmente stretto che ha provocato al bambino un'estesa ferita che a sua volta ha provocato un'infezione agli organi interni.
La sentenza, emessa dal tribunale di Cosenza condanna un anno di reclusione il primario di ortopedia, Francesco Togo e, rispettivamente, a 9 mesi ed a 8 mesi altri due medici del reparto, Achille Maria Scalercio e Battista Rota. Assolto un quarto medico coinvolto, il dottor Antonio Franco.