30 Settembre 2009

Dalla Ue 2,4 miliardi alla Sicilia

Via libera di Bruxelles ad aiuti pubblici alla Sicilia. La Commissione europea ha oggi autorizzato, sulla base delle norme Ue sugli aiuti di Stato, un regime italiano d'agevolazioni nella forma di crediti d'imposta destinato a sostenere, con fondi per un totale di 2,4 miliardi di euro fra il 2009 e il 2013, investimenti iniziali in Sicilia per la promozione dello sviluppo regionale.
unione-europeaLo ha reso noto la stessa Commissione precisando che, dopo l'analisi del caso, i servizi di Bruxelles sono giunti alla conclusione che il regime è conforme agli orientamenti per gli aiuti a finalità regionale 2007-2013. "Abbiamo appurato - ha detto il commissario responsabile per la Concorrenza Neelie Kroes - che i benefici del regime per lo sviluppo regionale saranno di gran lunga superiori ai possibili effetti distorsivi della concorrenza indotti dall'aiuto".