L’Enpa denuncia ‘Baaria’ di Tornatore

L’Ente nazionale protezione animali (Enpa) ha denunciato alla Procura di Roma il film Baaria per l'ormai famigerata scena ai danni di un bovino (colpito con un punteruolo alla testa e poi sgozzato) della quale il nostro giornale si é ampiamente occupato nei giorni scorsi. L’associazione ha anche chiesto il ritiro dalle sale cinematografiche del film di Giuseppe Tornatore. Carla Rocchi, presidente dell’Enpa, ha inoltre dichiarato:

“E’ impensabile che l’Italia voglia farsi rappresentare da una pellicola di cui si parla quasi esclusivamente per la scena che mostra la barbara uccisione di un bovino. Baaria è non il film testimonianza di uno spaccato siciliano, ma del macello gratuito di un povero animale”.