Messina, disastro maltempo. Oceano, Cgil: “Cronaca di una tragedia annunciata. L’allarme inascoltato dei sindaci, degli urbanisti, della stessa Cgil”

La triste cronaca di una tragedia annunciata dai sindaci, dagli urbanisti, dalla stessa Cgil che dai giorni del terremoto de L'Aquila va chiedendo l'adozione di un Piano straordinario per la messa in sicurezza del nostro territorio. Ora invece non ci resta che contare le vittime". Il segretario generale della Cgil di Messina, Lillo Oceano, esprimendo profondo dolore per l'accaduto e solidarietà alle famiglie colpite dal disastro, evidenzia però le responsabilità. "E'  la terza volta in dieci giorni che a causa del maltempo si blocca ogni collegamento, strada o autostrada  tra Messina e il sud della Sicilia. Di fronte a un territorio che da mesi, da anni, ad ogni evento temporalesco di intensità appena superiore alla norma, viene colpito da frane, allagamenti, smottamenti e blocchi di strade autostrade e linee ferrate, tutto questo era assolutamente prevedibile ma nulla è stato fatto, anzi, si è continuato a consentire la devastazione delle colline e la cementificazione dei torrrenti. Adesso- conclude Oceano- dobbiamo solo rimboccarci le maniche per portare il nostro aiuto a chi ha bisogno".