Bilancio vittime ufficiali sale a 22

di D.B.
Oggi il premier sorvolerà in elicottero i luoghi disastro e si rechera' dagli sfollati per poi fare una conferenza stampa in prefettura. Il bilancio ufficiale delle vittime sale a 22. Ieri dopo oltre quattro ore di scavi è stato estratto il corpo di uno dei due fratelli di 21 e 23 anni che erano rimasti sepolti sotto il fango che ha travolto la loro abitazione a Giampilieri. I vigili del fuoco, hanno lavorato incessantemente per liberare il cadavere ed evitare allo stesso tempo che crollassero le mura delle abitazioni lì intorno. Leo e Cristian, i due fratelli, quando è arrivata l'alluvione si trovavano nella loro casa. A segnalare il punto dove stavano, éstata la madre che per tutto il giorno è rimasta a guardare il lavoro dei vigili. A 48 ore dall'alluvione che ha investito Messina portando distruzione e morte si continua a lavorare nelle zone colpite, una fascia di 3 km e mezzo che comprende Briga Marina, Giampilieri, Molino e Scaletta Zanclea, alla ricerca dei dispersi. 091003185910 abitazione fangoIeri sera sono stati ripristinati, dai vigili del fuoco, i collegamenti stradali con la frazione di Molino, dove vivono circa 150 persone. Ieri erano riusciti a raggiungere la zona a piedi, utilizzando scale e piattaforme di legno per superare le zone invase dal fango. Non è stato ancora possibile, invece, riattivare il collegamento viario con la frazione di Altolia, perchè il tratto della sede stradale è crollato e necessita di lavori di rifacimento. Gli elicotteristi dei vigili del fuoco sono però riusciti, facendo uso del verricello, a trasportare a valle 9 persone.