Silenzio solo in stadi con siciliane, polemiche contro la Federcalcio

I 35 mila spettatori dello stadio Barbera di Palermo si sono alzati in piedi ad applaudire prima della gara con la Juventus, ma la decisione della Federcalcio d'intesa con la Lega calcio di fare osservare un minuto di silenzio per le vittime dell'alluvione di Messina solo negli campi dove erano impegnate le squadre siciliane, ha scatenato una polemica. Per il segretario siciliano dell'Udc, Saverio Romano, quella della Lega calcio "è una pagina vergognosa di questo organismo e indirettamente dello sport del calcio". "I morti sono tutti uguali - ricorda - le persone hanno tutte la stessa dignità, anche il Sud del Paese è Italia. La Lega Calcio dovrebbe rappresentare tutto il calcio italiano. Oggi così non è stato e il dolore composto dei parenti delle vittime, non sottolineato in modo unanime dai vertici del primo sport nazionale sui campi di calcio, dovrebbe indurre gli stessi a scusarsi".