Scienziati Usa lavorano a vaccino contro dipendenza da cocaina

cocaina

Un vaccino potrebbe rivelarsi utile per combattere la dipendenza da cocaina. E' l'esito di uno studio condotto da un gruppo di ricercatori del National Istitute on Drug Abuse, divulgato nel numero di ottobre della pubblicazione Archives of General Psychiatry.

Il risultato arriva a pochi giorni dall'annuncio di uno altro studio su un vaccino sperimentale contro la dipendenza da nicotina. Entrambi i vaccini utilizzano lo stesso approccio, stimolando il sistema immunitario a produrre anticorpi che attaccano le molecole delle droghe e impediscono che raggiungano il cervello.

Secondo la nuova ricerca, gli anticorpi inibirebbero gli effetti euforizzanti della cocaina, rivelandosi utili nel 40 per cento dei casi a ridurre o porre fine del tutto alla dipendenza dalla sostanza stupefacente, almeno in modo temporaneo. Lo studio è stato condotto su un numero limitato di pazienti ma sarà effettuato più scala più ampia l'anno prossimo se gli scienziati troveranno società farmaceutiche interessate a investire nello sviluppo del vaccino.

Negli Stati Uniti le persone dipendenti da cocaina sono circa 2 milioni. (Apcom)