L’ATTIVITA’ DIDATTICA PER GLI STUDENTI SFOLLATI

Dopo un incontro con il provveditore agli studi, Gustavo Ricevuto e l'assessore alle politiche scolastiche, Salvatore Magazzù, è stato concordato di utilizzare l'ex Istituto Marino di Mortelle per favorire la continuità didattica per gli studenti e i docenti. La riunione cui hanno partecipato i dirigenti scolastici dei plessi delle scuole evacuate, ha approfondito la riorganizzazione delle attività didattiche e permesso di definire l'iniziativa che sarà avviata nella prossima settimana e destinata ad oltre 100 studenti tra scolari delle materne e delle medie, oltre ad alcuni delle medie superiori. Sono chiusi - come si ricorderà - i plessi della direzione didattica S. Margherita, (Pezzolo, Ponteschiavo, S. Margherita, Santo Stefano Medio, S. Stefano Briga, Galati Marina, Galati S. Anna e plesso scolastico ex Macello) e della direzione didattica Leonardo da Vinci, (Altolia, Giampilieri Superiore e Marina, Briga Marina e Ponteschiavo), ove l'attività è sospesa in attesa delle verifiche dei tecnici. La sezione staccata del tecnico Minutoli a San Placido Calonerò rimarrà chiusa.