Attività sismica nel frusinate: comunicato stampa dell’INGV di oggi

Tratta da: http://portale.ingv.it

La Rete sismica nazionale ha registrato nella giornata odierna 13 terremoti nell’area del frusinate con magnitudo massima ML 2.1 alle ore 4:45 italiana del 9 Ottobre 2009. L’analisi dei dati registrati mostra che la sequenza interessa un’area di circa 10 km2. La distribuzione spaziale delle scosse indica l’attivazione di una porzione di faglia con immersione a SW e piano in direzione appenninica. I terremoti interessano una profondità compresa tra 12 e 8 km. La struttura delineata dalla sismicità potrebbe corrispondere al sistema di faglia della valle dell’alto Sangro compresa, dal punto di vista della sismicità storica, tra il terremoto del 1915 (Avezzano Mw6.7) a nord e il grande terremoto del 1349 (M6.6) a sud. Altri terremoti storici minori (1654 e 1922) e l’evento del 1984 (ML5.9) si sono verificati nell’intorno della struttura attiva oggi. Negli ultimi 20 anni la sismicità nella zona è stata scarsa e priva di sciami sismici.