Caso Mills: per il Sostituto Procuratore generale, David Mills fu corrotto da Berlusconi e chiede la riconferma della condanna

Berlusconi - Mills (www.danielemartinelli.it)

"David Mills fu corrotto da Silvio Berlusconi con 600mila dollari in cambio di due testimonianze false. La corruzione è ampiamente dimostrata e Mills non merita attenuanti": al processo d'appello, il sostituto procuratore generale Laura Bertolè Viale ha chiesto per Mills la conferma della condanna a 4 anni e sei mesi decisa dal tribunale il 4 febbraio scorso. Nella sua requisitoria il magistrato ha spiegato che Mills prima confessò poi ritrattò, indicando dei testimoni che però hanno smentito la sua versione dei fatti.

(Apcom)