Lavoro: Inas-Cisl, 10mila morti/anno

'Sono 10 mila i morti sul lavoro ogni anno. I dati ufficiali sono sottostimati'. Lo denuncia l'Inas (Istituto assistenza sociale). Non si considerano gli effetti delle malattie professionali, 'la vera emergenza', precisa l'Inas, patronato della Cisl. L'Inail ha precisato poi che nel 2008 sono state 29.700 le malattie professionali denunciate, 9.300 quelle riconosciute, 5.400 le malattie con esiti di inabilità permanente e 280 quelle con esito mortale. (ANSA)