Messina, il vice presidente dell’antimafia: “Chi è responsabile del disastro non partecipi ai funerali”

"Chiunque, esercitando ruoli politici abbia sostenuto, con atti od omissioni il disastro idrogeologico, l'abusivismo, i condoni, le mancate demolizioni, le lottizzazioni selvagge, si astenga per pudore e dignità dal partecipare alla cerimonia di sabato ed al lutto che ha sconvolto l'intera regione". Le parole dure e tonanti sono del vice presidente della Commissione nazionale antimafia Fabio Granata, per il quale i siciliani e gli abitanti della provincia di Messina, provata dall'alluvione, "si augurano di vedere meno facce di circostanza e più impegni concreti da parte della politica e delle istituzioni". Nei prossimi giorni, secondo Granata, sarà possibile constatare chi sarà "coerente con il terribile insegnamento di questa immane tragedia, dalla politica alle imprese". Ma le polemiche sulle responsabilità di chi doveva prevenire simili disastri e non l'ha fatto sono state alimentate anche dal vescovo di Agrigento fangMontenegro il quale ha dichiarato che, trovandosi in una situazione simile nella sua zona, rifiuterebbe di "celebrare i funerali" di Stato.
Fonte:  Tiscali