Messina, l’alluvione nei disegni dei bambini

Tratta da: www.conoscoimparoprevengo.net

Le barelle con i feriti, gli elicotteri in un cielo carico di nuvole e di pioggia, le ambulanze, i palazzi piegati su se' stessi e il fango nero che viene giu' dalle montagne. Non e' sfuggito nulla ai bambini che hanno vissuto e visto con i propri occhi l'alluvione di Messina.

Lo testimoniano i disegni fatti dagli alunni della scuola elementare Francesco Crispi della citta' siciliana. In uno dei disegni si vedono in primo piano i resti delle macchine che riemergono da un mare di fango. In un altro due edifici investiti dall'acqua che hanno ceduto e ora ondeggiano in direzioni opposte, sullo sfondo di montagne aguzze e minacciose.

Un altro bambino ha letteralmente riempito il suo foglio di mezzi di soccorso e persone in barella. Da tutti i disegni traspare una descrizione ingenua, ma soprendentemente lucida della tragedia che ha colpito la citta' e i suoi bambini.(ANSA)