10 Ottobre 2009

Messina, in migliaia ai funerali

Tanta gente comune, oltre ai parenti delle vittime ed alle autorità, affolla il Duomo di Messina e la piazza antistante per i funerali dei morti nel disastro dell'1 ottobre. Due ali di vigili del fuoco sono sistemate lungo la navata. Loro come gli uomini della protezione civile, della croce rossa, delle forze dell'ordine e i volontari, protagonisti nelle fasi di soccorso e di ricerca dei dispersi, hanno voluto esserci, insieme a tanti cittadini e ai parenti posti davanti alle bare avvolte dal Tricolore. Poggiate al portale della chiesa molte corone di fiori. Anche in piazza Duomo sono migliaia le persone che intendono stringersi attorno ai morti della tragedia e ai loro parenti. Numerosi i giovani presenti, così come le famiglie con al seguito bimbi; ci sono anche delle scolaresche guidate dai maestri: le scuole oggi sono chiuse, ma non è un giorno di vacanza. Non tutti possono entrare, ma un maxischermo, piazzato davanti al campanile, consentirà di partecipare alla cerimonia. Gli scout distribuiscono bottigliette d'acqua, mentre tra i presenti un gruppo di calabresi con lo striscione "Reggio piange i fratelli". Nella piazza c'è una folla di almeno 4 mila persone, secondo le stime delle forze dell'ordine, e la gente continua ad affluire, proprio di fronte alla cattedrale, circondata da transenne. All'interno della chiesa sono stipate più di 1.500 persone.