12 Ottobre 2009

Maltempo: Arriva il freddo, con pioggia e vento forte

ALLAGAMENTI

Arriva il freddo. Dalla prossima settimana si spalancano le porte dell'autunno con pioggia al Centro e nelle Regioni meridionali, venti forti su tutta la penisola e un generalizzato calo delle temperature anche di 10 gradi, con la prima possibile neve sulle montagne dell'Appennino centrale. Per questo la Protezione civile ha emesso un nuovo avviso di avverse condizioni meteo.

Da oggi infatti - spiega il dipartimento della Protezione civile - una perturbazione dall'Europa settentrionale entra in Italia e porterà innanzitutto venti forti su tutte le Regioni. Foehn sulle zone alpine con locali sconfinamenti sulle pianure; sulle regioni di Centro e meridionali invece soffieranno venti forti dai quadranti settentrionali. Conseguentemente i mari saranno, su tutti i bacini, molto mossi o agitati. Rischio mareggiate lungo le coste esposte. Anche sulle isole soffieranno venti forti, in particolare il maestrale sulla Sardegna, ma non sono al momento previsti temporali.

L'altro elemento - spiegano dall Protezione civile - su cui porre attenzione sono i fenomeni temporaleschi, che, accompagnati anche da fenomeni elettrici, colpiranno le regioni centro meridionali: Toscana orientale, Marche, Umbria, Lazio orientale, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria. Oltre ai temporali, sull'Appennino centrale, marchigiano, abruzzese e umbro, potranno verificarsi anche delle nevicate a quote di montagna superiori ai 1600-1800 metri.

Le temperature saranno in calo sensibile fra la giornata di oggi e quella di domani su tutte le regioni centro meridionali, con una diminuzione dai 5 ai 10 gradi: arriva il freddo quindi, anzi l'autunno, perché - spiegano dalla Protezione civile - le temperature saranno in linea comunque con le medie stagionali autunnali. E per tutta la settimana entrante non è previsto al momento un rialzo.

La Protezione civile, in previsione dei fenomeni attesi, ha appunto emesso un nuovo avviso di allerta meteo dalla mattinata di oggi e per le successive 24-36 ore, per tutta l'Italia riguardo ai venti forti e per le regioni centro meridionali per quanto riguarda i fenomeni temporaleschi. (Apcom)