15 Ottobre 2009

AFGHANISTAN: IL GOVERNO DENUNCIA IL TIMES

"Le informazioni date oggi dal Times con parole nemmeno di probabilita' ma di certezza sono assolutamente spazzatura e come tali vanno considerate. Ho dato incarico al mio capo di Gabinetto di procedere ad affidare ai legali il compito di denunciare il Times". Lo ha affermato il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, durante una breve conferenza stampa a palazzo Chigi durante il Consiglio dei ministri.

Tratta da: www.gay.tv

"La notizia in base alla quale pagavamo i talebani per non essere attaccati - ha proseguito il ministro - e' offensiva per i nostri morti e per i nostri militari. Nessun organo dello Stato ha mai operato come dice il Times. E per questo ritengo odioso che un giornale che sta operando con un sentimento di antiitalianita' abbia dato una notizia senza verificarla. Non fa onore alla testata".

"In relazione a quanto pubblicato oggi dal quotidiano britannico circa l'impegno italiano in Afghanistan - si legge in una nota di palazzo Chigi - si precisa che il governo Berlusconi non ha mai autorizzato ne' consentito alcuna forma di pagamento di somme di danaro in favore di membri dell'insorgenza di matrice talebana in Afghanistan, ne' ha cognizione di simili iniziative attuate dal precedente governo.

A riprova di cio' - prosegue la nota - e' sufficiente ricordare che soltanto nella prima meta' dell'anno 2008 i contingenti italiani schierati in Afghanistan hanno subito numerosi attacchi e, specificamente nell'area del distretto di Surobi, il 13 febbraio 2008, nel corso di uno di questi e' rimasto ucciso il sottotenente Francesco Pezzulo". (AGI)

LEGGI L'ARTICOLO DEL TIMES: "Silvio Berlusconi attempts to duck Afghanistan bribe scandal"