15 Ottobre 2009

In arrivo un fine settimana invernale: maltempo fino a lunedì

nubifragio-sanremo-maltempo-pioggia-allagamenti2_110255

In barba al calendario, è in arrivo un fine settimana decisamente invernale, con notti particolarmente fredde e temperature che andranno anche sotto lo zero, in particolare sulle regioni del versante adriatico. Al Nord il cielo sarà prevalentemente sereno, mentre il Sud sarà interessato da piogge e venti forti. Tutta colpa della discesa verso la penisola di correnti fredde di origine artica.
Il tempo è instabile già da mercoledì scorso su Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia, spiegano gli esperti del centro funzionale meteo della Protezione civile. Per oggi si prevede un generale peggioramento. Piogge e temporali interesseranno tutto il meridione; mentre sono previsti fenomeni sporadici e temporali locali sulle zone costiere adriatiche; cielo sereno al nord.
In Abruzzo, si prevedono da -1 a zero gradi all'Aquila. Nella notte e nelle prime ore del mattinosi sono registrati quattro gradi sotto zero all'Aquila. Si soffre nella tendopoli. Il picco di freddo è stato registrato stamani tra le cinque e le sei quando si sono raggiunti i -4 gradi, secondo i dati registrati dal servizio meteo dell'aeronautica militare, nella stazione di Preturo a quota 665 metri di altezza. Le notti fredde erano attese. La situazione, si sottolinea dalla protezione civile, non cambierà per alcuni giorni. Sull'Adriatico, in particolare, i venti restano nord orientali, quindi freddi di grecale, dai Balcani.maltempo%202
Venerdì ancora correnti intense e fredde da nord. Saranno interessate la Sardegna, le zone ioniche, la Puglia e il medio Adriatico. I venti avranno dei punti di rinforzo nei settori appenninici. Piogge ancora su Calabria e Sicilia, dove il rischio di piogge molto intense a livello locale resta alto.
Nelle giornate di sabato e domenica un nuovo impulso perturbato e freddo nella prima parte della giornata che porterà un pò di nuvole sulle regioni centrali; nel pomeriggio miglioramenti al centro ma il maltempo si trasferirà al sud.
Il Nord sarà risparmiato dalle piogge, ma le temperature minime resteranno prossime allo zero: l'aria è secca, sottolineano dalla Protezione civile, e fortunatamente non ci saranno gelate. La quota neve si è abbassata. Oggi qualche nevicata, oltre che sugli Appennini centrali (Abruzzo e Molise), si è avuta addirittura a Monte Sant'Angelo, sul Gargano, a quota 800 metri circa. "In generale - secondo quanto riferisce la Protezione civile - le temperature medie di questi giorni sono sotto la media del periodo di circa 3 gradi". Da lunedì il tempo cambia: correnti medio-atlantiche dovrebbero interessare l'Italia, 104412"riscaldando l'atmosfera e riportando la temperature più in alto".
 
Frana su tangenziale di Catania - In seguito alle piogge incessanti delle ultime ore una piccola frana si è verificata sulla tangenziale di Catania nei pressi di Misterbianco. Nella zona la circolazione si svolge a doppio senso. Nel messinese intanto piove, ma dalla Protezione civile provinciale fanno sapere che non si registrano grossi problemi.

Saltano collegamenti con Lampedusa e Pantelleria - A causa delle cattive condizioni meteo-marine, non è salpata a mezzanotte la nave che collega Porto Empedocle con le isole Pelagie, Linosa e Lampedusa. Ha dovuto far rientro in porto a Trapani, invece, la nave che era salpata per raggiungere Pantelleria. Si segnalano disagi nei collegamenti tra Milazzo e le isole Eolie dove sono saltate alcune corse, mentre sono regolari i collegamenti tra Palermo e Ustica. (ANSA)