15 Ottobre 2009

L’incredibile vicenda di Denver (USA): mongolfiera in volo per 20 minuti. Si temeva vi si fosse nascosto un bambino

mongolfiera_charles

di S.I.

Un'incredibile vicenda avvenuta a Denver, capitale del Colorado (USA) tiene col fiato sospeso il mondo per una ventina di minuti: un pallone aerostatico, costruito da una famiglia americana, si alza improvvisamente in volo e si diffonde la voce che in esso vi sia nascosto un bambino di 6 anni, figlio della coppia autrice della costruzione della stessa mongolfiera artigianale. Si ipotizza il lancio di elicotteri in ausilio del povero bambino che si ritiene sia sballottato dai venti e dai raggi solari, influenti sul movimento e la rotazione dello stesso pallone, zeppo di elio, e si teme per la vita del piccolo. La situazione sembra aggravarsi per il fatto che la stessa mongolfiera, che sembra inarrestabile, comincia a ruotare in una zona a ridosso dell'aeroporto, minacciando lo stesso regolare afflusso degli aerei nelle rotte usuali.

Il pallone però comincia a sgonfiarsi ed improvvisamente si adagia al suolo, dove giungono immediati i soccorsi. Il bambino però non si trova all'interno dello stesso: probabilmente si é nascosto altrove e viene attualmente ricercato.

Per l'originale ma un pò avventata coppia con la passione del volo si preannuncia una denuncia per procurato allarme.