18 Ottobre 2009

STRAGE DI GENERALI PASDARAN A PISHEEN NEL BELUCHISTAN IN IRAN

Tratta da: http://eldib.files.wordpress.com

Un kamikaze si e' fatto esplodere durante una assemblea di capi tribu' nel Beluchistan. Tra le circa 49 vittime si contano 7 generali dei Pasdaran, i Guardiani della rivoluzione, il corpo d'elite delle forze di sicurezza iraniana; civili ed esponenti di spicco del potere tribale.

L'attacco, il piu' grave degli ultimi anni in Iran, e' stato compiuto a Pisheen, al confine con il Pakistan, nella provincia del Sistan-Beluchistan. Il comando dei Guardi della rivoluzione ha subito puntato il dito contro "elementi stranieri" legati agli Usa. L'attentatore ha colpito alle 8,00 locali (le 6,30 in Italia) di fronte a una palestra nella quale i Guardiani stavano completando i preparativi per il meeting tra leader locali sciiti e sunniti. Tra le vittime anche alcuni alti gradi del corpo d'elite: il generale Nur-Ali Shushtari, vicecomandante delle forze di terra dei Guardiani; il generale Mohammad-Zadeh, comandante nella provincia del Sistan-Beluchistan; il comandante per la citta' di Iranshahr e quello dell'unita' Amir al-Momenin. "Obiettivo dei terroristi", ha detto il presidente del parlamento Ali Larijani, e' di turbare la sicurezza nella provincia e impedirne lo sviluppo economico. Ma senza dubbio i Guardiani agiranno con piu' energia per ripristinare la sicurezza". La regione e' teatro di frequenti attacchi del gruppo sunnita Jundallah (Soldati di Dio). (Agi)