19 Ottobre 2009

DISINNESCO DELL’ORDIGNO BELLICO A MONTEPISELLI

Domani martedì 20, dalle ore 7 alle 16, con ordinanza del sindaco, Giuseppe Buzzanca, è stata disposta la sospensione di tutte le attività e l'interdizione alla circolazione veicolare e pedonale nel tratto di via Gelone, per il disinnesco di un ordigno bellico rinvenuto all'interno del costruendo complesso Aralia a Montepiselli. esercito-bomba-dereo-inesplosaL'ordigno, dopo i rilievi dei militari del Comando 4° Genio Gustatori di Palermo, è stato accertato essere una bomba di aereo, di produzione inglese, di 500 Lbs, con una massa attiva di esplosivo di 80 chilogrammi.

La spoletta non è armata e quindi l'ordigno si trova in uno stato di “massima sicurezza”, e l'ordinanza è stata modulata pianificando l'allontanamento della sola popolazione, a qualsiasi titolo presente nell'area interessata alle operazioni di disinnesco. In particolare le aree interessate sono quella ricadente in un raggio di 100 metri dal sito di ritrovamento dell'ordigno bellico a Montepiselli, e nel raggio di 500 metri dal sito di brillamento, nella cava in contrada Pietre Bianche a S. Stefano Medio. Inoltre dalle ore 8 di domattina e sino al passaggio del convoglio militare vigerà il divieto di transito nel tratto di via Gelone ricadente all'interno dell'area compresa in un raggio di 100 metri dal sito di ritrovamento dell'ordigno bellico, e lungo il percorso impegnato dai veicoli interessati al trasporto, dal sito di ritrovamento al viale Europa (via Gelone, via Noviziato Casazza, piazza d'Armi, via Militare Bisconte, via Direzione Artiglieria e viale Europa per l'accesso allo svincolo autostradale di “Messina centro”) ed inoltre, dalle 7 alle 16, lungo lo stesso percorso sarà vietata la sosta. Tutte le operazioni di prelievo, trasporto e brillamento dell'ordigno saranno curate dai militari del 4° Genio Guastatori al comando del maggiore, Giuseppe Di Fazio. Nelle operazioni saranno di supporto 10 operatori della Polizia di Stato, 10 militari dell'Arma dei Carabinieri e 10 della Guardia di Finanza; saranno altresì presenti 10 operatori della Polizia provinciale, 28 di quella Municipale e 20 del Corpo Forestale della Regione. Per ogni esigenza i cittadini interessati potranno rivolgersi agli uffici comunali di Protezione Civile ai numeri telefonici 090/693157 e 090/2982441.