19 Ottobre 2009

Franceschini: confronto difficile

re214ym7X_20091014

 

Il Parlamento, 'svuotato e mortificato', e' diventato un 'votificio', dice Franceschini, in cui si ratificano i decreti del Governo.

Secondo il segretario del Pd, appare 'difficile' il confronto per le riforme: ''noi non ci sottraiamo - ha sottolineato - ma non c'è spazio nè per tavoli esterni nè per pasticci. Prima mandiamo a casa Berlusconi'.

'Se verrò rieletto segretario voglio fare un'opposizione propositiva, ma ferma. Abbiamo già visto, già dato, già pagato'.

(Ansa, 19 ottobre)