19 Ottobre 2009

Messina: emergenza idrogeologica

di Maria Chiara Ferraù

“L’emergenza idrogeologica che ha colpito la Provincia di Messina ed in particolare le zone di Giampilieri, Scaletta Zanclea e Itala, riveste carattere prioritario ed urgente e per questo deve essere affrontata con professionalità e competenza”. E’ quanto scrivono i rappresentanti del gruppo consiliare provinciale dell’Udc che invitano il presidente, Nanni Ricevuto, a farsi portavoce, ancora una volta, delle esigenze del territorio presso il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi e il governatore della Regione, Raffaele Lombardo affinchè l’attenzione delle istituzioni non venga distratta da altre questioni.

“L’emergenza che il nostro territorio si trova ad affrontare è prioritaria – scrivono i consiglieri Udc – non può essere strumentalizzata politicamente. L’impegno che deve essere profuso da tutti in questa direzione non può comunque distogliere da altri impegni che riguardano lo sviluppo economico e turistico della nostra Provincia. Così la realizzazione del Ponte sulle Stretto di Messina, per modalità di esecuzione e gestione, per tempi e reperimento di risorse, è ben diversa da quelle che necessita l’emergenza idrogeologica. I due interventi sono complementari e non alternativi. E’ quindi necessario che la classe politica messinese sia unita nel pretendere dai Governi Nazionale e Regionale immediate risorse e progetti concreti che si realizzino nel breve periodo e che, come avvenuto in passato, non si risolvano in interventi inutili e non risolutivi”.