19 Ottobre 2009

Messina: stato di agitazione di tutto il personale Atm

Nell’ultimo incontro con le Organizzazioni Sindacali l’azienda assicurava l’erogazione, in tempi brevissimi, degli stipendi già in ritardo di circa un mese. Come spesso accade, ciò che si concorda nei tavoli di trattativa viene puntualmente snobbato dalla dirigenza aziendale che persiste in una gestione scellerata dei Trasporto Pubblico Locale. atmIl silenzio tattico dell’azienda lascia presagire ulteriori rinvii per l’erogazione dei salari, ma non è tutto, nonostante i ripetuti incontri e la sottoscrizione di accordi volti al risanamento ed al rilancio, non si registra alcuna inversione di rotta rispetto alle contestate dinamiche del passato: nonostante i proclami di acquisizione  dei servizi all’interno dell’ATM l’azienda continua a puntare sulle esternalizzazioni;

  • lo stato di incertezza dei lavoratori impiegati nella ZTL e degli ex LSU viene gravato dalla totale assenza di organizzazione che sta rendendo improduttivo un settore in cui la grande maggioranza della aziende italiane riesce a trarre profitto;
  • nonostante la catastrofica condizione economica siamo costretti a registrare ulteriori spese a favore di “professionisti” esterni che allo stato dell’arte non hanno prodotto nulla di concreto per il rilancio dell’azienda;
  • il fallimento della metro ferrovia è l’ulteriore dimostrazione di incapacità gestionale che ha trascinato il settore dei trasporti verso la conclamata inefficienza.
  • La mancata acquisizione del servizio di ganasce e carro attrezzi dimostra, ancora una volta, l’assenza di volontà a puntare sulla produzione piuttosto che sui tagli al costo del lavoro.

Le scriventi OO.SS. rivendicano l’immediata esibizione del Piano di Produzione aziendale e di un concreto piano di risanamento volto all’azzeramento del debito ed al rilancio della produzione. Per quanto esposto si dichiara lo stato di agitazione di tutto il personale ATM. La presente assume valenza per l’attivazione delle previste procedure di raffreddamento che in caso di mancato riscontro nei tempi previsti sfoceranno in inevitabili azioni di lotta.

Filt Cisl

OrSA T.

UGL

CUB T.

CILDI

RSU ATM

E.Testa

M, Massaro

C. Altadonna

F. Urdì

D. Colosi

G. Burgio