19 Ottobre 2009

Sit-in a difesa della formazione: “solo a Messina, a piedi oltre 1000 formatori”

A tutela della formazione professionale,è stato organizzato per oggi presso la Prefettura un sit-in alla presenza di Cgil, Cisl, Uil e Snals, sindacati riuniti stamattina in tutte le provincie siciliane. Erano infatti state concordate il 29 settembre scorso, in sede Regionale, le linee guida che avrebbero dovuto portare al riordino della Formazione in Sicilia con uno stanziamento che avrebbe dovuto prevedere la copertura finanziaria sia dell'anno ancora in corso che di alcuni “buchi” del 2008. «195 milioni di euro che però – secondo quanto affermato da Salvatore Musolino della Cisl Scuola – sono scomparsi dal bilancio della Regione, per i tagli che la stessa ha portato al bilancio. Così si lasciano, solo a Messina, a piedi oltre 1000 formatori». Lidia Musarra e Rosario Passari, rispettivamente Ugl e Cisl, hanno anche evidenziato che: «non è stato rispettato l'accordo preso neanche un mese fa, così non si danno certezze a chi da trent'anni fa questo lavoro. Ci dispiace dover manifestare in un periodo così triste per Messina, ma non possiamo permettere che i nostri diritti vengano calpestati».