22 Ottobre 2009

BROGLI: 4 CONDANNATI PER LE COMUNALI DEL 2007 A PALERMO

Tratto da: www.aprileonline.info

Il gup di Palermo Ettorina Contino ha condannato due candidati alle elezioni amministrative del 2007 per brogli, che comunque non valsero l'elezione per nessuno dei due imputati. Colpevoli anche i presidenti dei due seggi in cui le votazoni vennero manipolate e sono state annullate. A 4 anni e 6 mesi e' stato condannato Gaspare Corso, candidato al consiglio comunale nella lista 'Azzurri per Palermo'; 4 anni e 20 giorni per Vito Potenzano, candidato in un consiglio di circoscrizione; 3 anni e 20 giorni al presidente del seggio 127, Gaetano Giorgianni; tre anni e due mesi a Giovanni Profeta, che presiedeva il seggio 460. Assolti un altro candidato, Francesco Paolo Teresi, e la cognata di corso, Silvana Lo Franco. L'inchiesta era stata aperta dopo la denuncia di Leoluca Orlando, oggi portavoce dell'Italia dei Valori, candidato a sindaco per il centrosinistra e battuto da Diego Cammarata. (Agi)